SANDRIGO HOCKEY VS HOCKEY TRISSINO

È una sconfitta che fa male quella del Sandrigo che esce sconfitto per 2-3 contro il Trissino dopo una partita giocata comunque su ritmi altissimi. A sbloccare il match ci pensa il Sandrigo con una bellissima azione di Brendolin che batte Nicoletti mandando in vantaggio i suoi al 2’51”. I biancoazzurri padroni di casa vanno vicini al raddoppio ma la punizione di prima di Brendolin (concessa per un blu rifilato ad Anguilar) viene rinviata da Nicoletti che è attento a proteggere la propria porta. Il pareggio ospite arriva al 16’53” con Oruste che insacca alle spalle di Dal Zotto. Il Sandrigo non molla e si porta ancora in avanti alla ricerca del vantaggio ma la conclusione di Clodelli finisce di poco a lato della porta di Nicoletti. Nel secondo tempo sono gli ospiti a prendere per primi l’iniziativa e trova il vantaggio con Pasquale che trafigge Dal Zotto al 33’03”. Il Sandrigo si riporta in avanti e arriva al pareggio con una bellissima azione personale di Clodelli che recupera pallina nella propria metà campo e s’incunea da solo nell’area del Trissino. I padroni di casa vanno vicinissimi al vantaggio con la conclusione di Pozzato che colpisce la parte interna della traversa ma poi proprio il montante gli sputa fuori la pallina negandogli la gioia del gol. A pochi secondi dal termine arriva il colpo di scena: il duo arbitrale segnala il 10mo fallo del Sandrigo e, di conseguenza, punizione di prima per gli ospiti che siglano il definitivo 2-3 con Oruste. A pochi secondi dal termine i direttori di gara non vedono un fallo evidente su Brendolin da parte degli avversari che avrebbe permesso al Sandrigo di godere di una punizione di prima (visto che era il 10 fallo di squadra per il Trissino) scatenando le ire dei giocatori di casa e anche del pubblico di fede sandricense.